Macchine per neopatentati, quale scegliere?

Macchine per neopatentati, quale scegliere per gli automobilisti in erba?

Per molti diventare maggiorenni significa una cosa sola: poter iscriversi a scuola guida per ottenere finalmente la patente! Incrociando le dita sul passaggio della teoria e della pratica, non resta che sognare la prima auto. Ma quali sono le migliori macchine per neopatentati?

Nelle prossime righe analizzeremo i modelli che meglio si adattano agli automobilisti in “erba” prestando particolare attenzione anche a cosa prevede in materia l’attuale Codice della Strada e su come potrebbe cambiare la situazione nei prossimi mesi.

Macchine per neopatentati: quali possono guidare?

La legge definisce molto chiaramente le tipologie di vetture che possono guidare i neopatentati. L’articolo 117 del Codice della Strada al comma 2 bis recita così:

Ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t. Nel caso di veicoli di categoria M1, ai fini di cui al precedente periodo si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW.

Traducendo il linguaggio burocratico della normativa, le macchine per neopatentati non possono avere un rapporto peso/potenza (valore dato dalla divisione del peso dell’auto per la sua potenza) superiore a 55 Kw/t. Al tempo stesso i diciottenni freschi di patente non possono mettersi alla guida di auto rientranti nella categoria M1, ovvero destinate al trasporto di persone (massimo 8 posti a sedere), con una potenza superiore ai 70 kW (95 CV).

E per le auto elettriche?

Nel 2022 il Ministero dei Trasporti ha deciso di introdurre regole specifiche per le nuove auto con batteria ricaricabile, ovvero tutte quelle che si possono connettere ad una presa elettrica per le fasi di ricarica. Facciamo ovviamente riferimento alle auto elettriche e alle ibride plug-in.

Per regolamentare i veicoli green è stato aggiunto un ulteriore trafiletto al già citato art. 117 del Codice della Strada, che afferma:

Per le autovetture elettriche o ibride plug-in, il limite di potenza specifica è di 65 kW/t compreso il peso della batteria

Quindi, il rapporto peso potenza per questo genere di auto sale a 65 kW/t, mentre per la potenza massima non viene fissato alcun limite.

Ed i modelli mild hybrid? Per questi si fa riferimento semplicemente alle caratteristiche del motore termico e di conseguenza permane il limite peso/potenza di 55 kW/t con potenza massima di 70 kW.

I limiti dei neopatentati

La condizione di “neopatentato” dura 3 anni, anche se il periodo “interdizione” nei confronti delle auto di cilindrata maggiore è di solo un anno.

È bene evidenziare anche le principali limitazioni a cui saranno sottoposti i neopatentati per i primi 3 anni:

  • limite di velocità in autostrada di 100 Km/h;
  • limite di velocità di 90 Km/h sulle strade extraurbane principali;
  • tolleranza zero in caso di guida in stato di ebrezza. Il tasso alcolemico presente nel sangue deve essere pari a zero.

Che macchine possono guidare i neopatentati con la nuova legge?

Tra pochi mesi molte cose potrebbero cambiare. Nonostante l’iter di approvazione non sia ancora concluso, il Nuovo Codice della Strada voluto dal Ministro dei Trasporti, Matteo Salvini, potrebbe rimescolare le carte in tavola.

Il divieto di utilizzo delle “supercar” per i neopatentati sarà ampliato da 1 a 3 anni. Ciò nonostante, nei primi 72 mesi dal conseguimento della patente, potranno guidare veicoli con motore termico fino a 75 kWh (100 CV) ed auto elettriche ed ibride plug-in fino a 105 kWh.

Quali sono le migliori macchine per neopatentati?

Le auto per neopatentati devono corrispondere a determinati standard in materia di sicurezza e maneggevolezza. Non a caso, i veicoli che si sposano meglio con le esigenze dei giovani automobilisti sono le citycar.

Diamo allora un’occhiata ai modelli più gettonati in grado di garantire una buona esperienza di guida e al tempo stesso soddisfare i canoni estetici ed i desideri dei neopatentati.

Panda Hybrid

La nuova versione ibrida leggera mantiene la “simpatia” e l’agilità che da sempre contraddistinguono la Panda. È caratterizzata da un motore a benzina 1.0 da tre cilindri in grado di sprigionare 70 CV di potenza. L’ “alter-ego” al classico motore termico è rappresentato dalla batteria al litio da 0,13 kWh, la quale entra in gioca durante le accelerazioni offrendo buone prestazioni e riducendo i consumi. La Panda Hybrid fa più di 18 km con un litro!

Il suo look da mini suv permette un’ottima visibilità durante la guida. Anche il suo prezzo è molto abbordabile: da QueenCar a Torino la trovi a partire da 9.900 euro!

Lancia Y

Tra le auto per neopatentati la Lancia Y Hibrid è indubbiamente adatta a chi cerca un tocco di eleganza in più! A livello di motorizzazione è molto simile alla Panda con un motore termico 1.0 da 70 CV ed uno elettrico da 5 CV. Anche in questo caso i consumi ridotti sono assicurati. Inoltre, la Lancia Y Hybrid, essendo un modello sostenibile, può circolare in moltissime ZTL cittadine.

Gli interni sono molto curati, grazie anche all’utilizzo di materiali come la pelle e l’alcantara, e pensati per regalare il massimo comfort durante la guida. Il prezzo è leggermente più caro: da QueenCar è disponibile a partire da 13.900 euro. Tuttavia, grazie alla operazione Evergreen” potrai risparmiare sfruttando la possibilità di “anticipo 0” e rateizzando il pagamento da 36 fino a 60 mesi.

500 e

Passiamo ora ad un modello elettrico. La 500e con il suo iconico design sa far breccia nei desideri dei neopatentati. I vari allestimenti disponibili sanno mettere d’accordo tutti, dagli amanti delle auto sportive a coloro che ricercano il massimo comfort al volante.

Oltre alla sua estetica accattivante, anche i suoi interni non passano certamente inosservati. Sono stati realizzati con materiali di alta qualità che alternano elementi soft-touch con inserti in pelle/alcantara e plastiche rigide. Il cruscotto poi, con il suo schermo LCD, presenta tutto il necessario per portare le funzioni del nostro smartphone direttamente in auto.

Il tutto senza dimenticare la sicurezza. La 500e è dotata di sistema ESP per il controllo della stabilità e del Cruise Control. Da Queen Car hai anche l’opportunità di noleggiarla a lungo termine a partire da 399 € al mese.

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

Altre novità

Passaggio di proprietà dell’auto: tutto quello che c’è da sapere

Passaggio di proprietà dell’auto: tutto quello che c’è da sapere La crisi economica, la situazione internazionale e gli...

Auto usata: meglio acquistarla da privato o concessionario?

Auto usata: meglio acquistarla da un privato o in concessionario? Le statistiche parlano chiaro: oltre il 60% delle...

Come sarà la nuova Fiat Multipla?

Come sarà la nuova Fiat Multipla? Dal vociferare tra i corridoi di casa Fiat si percepisce che tra...

Salone dell’auto 2024 Torino: programma e informazioni

Il salone dell’auto 2024 torna a Torino: programma ed informazioni sulla rassegna «Bentornato salone dell’auto!», è il pensiero...

A che serve il bollo auto e come si calcola?

A che serve il bollo auto e come si calcola? Pagare le tasse è un vero e proprio...

500 Abarth: alla scoperta della più potente delle citycar

500 Abarth: alla scoperta della più potente delle citycar «Nella botte piccola c’è il vino buono», parlando di...

Nuova Panda 2024: il mito diventa SUV

Nuova Panda 2024: il mito diventa SUV Più che una macchina un mito: questo rappresenta la “Panda” per...

Nuovo codice della strada: tutte le nuove regole

Nuovo codice della strada: tutte le nuove regole Il nuovo codice della strada pensato e voluto dal ministro...

Il Gruppo QueenCar e l’Organizzazione Sindacale Aparc-Usarci annunciano la firma di un importante contratto integrativo aziendale.

Il Gruppo QueenCar e l’Organizzazione Sindacale Aparc-Usarci annunciano la firma di un importante contratto integrativo aziendale destinato agli...

QueenCar Chat
Invia via WhatsApp